FORNELLI .Alla fine di dicembre, tre ragazzi di Isernia si trovavano in un pub di Fornelli.  Uno dei tre, nel corso della serata, decideva di uscire dal locale per fumare una sigaretta quando due sconosciuti di passaggio, presumibilmente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, lo insultavano e lo colpivano con pugni e calci.

Il giovane, a fatica, riusciva a sottrarsi dalla furia dei due individui e a raggiungere il gruppo di amici che, avvedendosi di ciò che stava accadendo, prontamente uscivano nel piazzale antistante il pub e chiamavano il 113.  A questo punto, i due aggessori, alla vista del gruppetto di amici, salivano a bordo della propria autovettura ed effettuavano una repentina manovra puntando proprio l’aggredito ed i suoi amici.  Questi, purtroppo, non riuscivano ad evitare l’impatto con la macchina e, due di loro, venivano investiti e fatti saltare, prima, sul cofano e, poi, sul tettuccio dell’autovettura mentre il terzo annotava il numero di targa della macchina in fuga.

I malcapitati hanno riportato lesioni guaribili in pochi giorni.  Grazie alla collaborazione delle persone presenti, la Squadra Mobile della Questura di Isernia avviava immediate indagini al fine di identificare gli autori dell’aggressione. Numerosi sono stati i testimoni ascoltati in Questura e tutti hanno confermato la versione dei fatti fornita dai denuncianti. Al termine delle indagini, gli aggressori sono stati identificati in due giovani di Venafro, pluripregiudicati per reati contro la persona, contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti e sono stati denunciati per tentato omicidio, lesioni personali ed omissione di soccorso. Red. News.

 

Locale ARCHIVIO
Locale ARCHIVIO