ROCCHETTA A VOLTURNO. Presentato nella serata di ieri all’interno della sala conferenze del Museo Internazionale delle Guerre Mondiali di Rocchetta a Volturno il libro dal titolo “Il Tarlo”. L’opera, curata e scritta dal colonnello Salvatore Galvano, ufficiale nel Genio Militare, è il primo volume della serie “Le Indagini del Maresciallo Licata”. Si tratta di un vero e proprio military thriller incentrato su operazioni militari di rilievo. Tra i relatori di giornata, oltre all’autore Galvano, il presidente dell’associazione  1943-44 Duilio Vigliotti, il direttore scientifico del Museo di Rocchetta Giuseppe Pardini ed Emilio Tirone. Intervento istituzionale anche del sindaco di Rocchetta a Volturno Teodoro Santilli.

Consegna targa Vigliotti
Consegna targa Vigliotti

socio-ente-web

L’opera è stata interamente ambientata all’interno del Ministero Delle Difesa, dove il colonnello Galvano lavora ed opera da anni. Lavoro che poi si è spostato anche a Caserta all’interno di un reparto del Genio Militare. Durante la presentazione del volume sono state simulate (come si vede in foto) le ferite di guerra più comuni. Infine, prima della conclusione dell’evento culturale, spazio ad un momento importante. Infatti, è stata consegnata al presidente dell’Associazione Storico-Culturale 1943-44, avvocato Duilio Vigliotti, da parte del tenente colonnello Emilio Tirone, la targa di appartenenza all’Istituto per la Storia dei Risorgimento Italiano. In questo modo, il Museo Internazionale delle Guerre Mondiali entra di diritto a far parte di questo importante circuito e ne diviene sede regionale. Red. News.

Simulazione di ferite di guerra
Simulazione di ferite di guerra