VENAFRO. Sarebbe stata, dalle prime notizie giunte alla nostra redazione, la moglie a trovare il corpo senza vita di un giovane professionista di 43anni della città nella sua camera da letto. Non sono passate nemmeno tre giorni dalla tragedia che ha scosso il comune di Montaquila, che già un’altra vittima si è presentata agli occhi dei soccorritori del 118 , sconvolgendo così l’intera città di Venafro.

Da quanto appreso, la vittima, si sarebbe suicidata impiccandosi dentro casa alle ore 3 di questa notte. A trovarlo, appunto sua moglie, che non riuscendo a rintracciarlo ha deciso di recarsi presso la sua abitazione e subito dopo la macabre scoperta. Le regioni del gesto estremo attualmente ancora non si conoscono. Sul posto i Carabinieri di Venafro. Il professionista lascia una figlia di due mesi. Red. Cronaca.