L’attuale maggioranza ha comunque ancora i numeri per andare avanti.

RIONERO SANNITICO. Il terremoto politico che ha coinvolto l’amministrazione di Rionero Sannitico rischia di portare pesanti conseguenze con se. La revoca della carica di assessore e vicesindaco ad Arnaldo Rossi, da parte del sindaco Tonino Minichiello, che verrà ratificata in occasione del prossimo Consiglio comunale, è stata una vera e propria bomba ad orologeria. Infatti, Rossi, ha fatto sapere alla nostra redazione, di aver già raggiunto un accordo con il consigliere Giuseppe Fioritto di maggioranza per la costituzione di un nuovo gruppo consiliare. In questo modo l’ex assessore potrebbe viaggiare a ruota libera in assise civica forte dell’appoggio di un collega.

Comune di Rionero Sannitico (Is)
Comune di Rionero Sannitico (Is)

La novità più importante è la prossima presentazione di una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco Minichiello, probabilmente già nella prossima seduta consiliare. “Da tempo – ha spiegato Arnaldo Rossi – non vi erano più le condizioni per andare avanti con la presenza di contrasti davvero insanabili. Il sindaco è poco aperto al confronto con la mia persona e la mia scelta è stata dettata dalla volontà di pensare al bene del paese. Avevo proposto al sindaco – conclude Rossi – una rotazione all’interno della giunta ed invece sono stato rimosso dall’incarico”. La parola ora passa al Consiglio Comunale. Al momento il sindaco Minichiello ha ancora i numeri per restare in carica.