Cronaca

Roccamandolfi: il sindaco Lombardi esprime dissenso contro la chiusura del reparto di otorinolaringoiatra del Veneziale di Isernia

Pubblicato: 02-05-2017 - 273
Roccamandolfi: il sindaco Lombardi esprime dissenso contro la chiusura del reparto di otorinolaringoiatra del Veneziale di Isernia Cronaca

Roccamandolfi: il sindaco Lombardi esprime dissenso contro la chiusura del reparto di otorinolaringoiatra del Veneziale di Isernia

Pubblicato: 02-05-2017 - 273


RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAL GIACOMO LOMBARDI (SINDACO DI ROCCAMANDOLFI).

ROCCAMANDOLFI. Anche il sindaco di Roccamandolfi Giacomo Lombardi esprime forte dissenso sulla paventata chiusura del reparto di otorinolaringoiatria dell’ospedale “Veneziale” di Isernia.

Ancora una volta – afferma il sindaco di Roccamandolfi Giacomo Lombardi – si apprende dalla stampa e da informazioni assunte in ambito sanitario di una possibile soppressione o depotenziamento dell’Unità operativa ORL – Otorinolaringoiatria attualmente esistente presso l’ospedale di Isernia, allo scopo di dare spazio alla divisione di lungodegenza dell’ospedale di Venafro. L’ipotesi di soppressione del reparto di ORL di Isernia – continua Lombardi – rappresenta l’ennesimo episodio di impoverimento dell’offerta sanitaria, che viene subita dal territorio pentro.

Il reparto ORL – continua il sindaco – costituisce una ricchezza ed un punto di riferimento non solo per la città di Isernia, ma anche per i numerosi comuni limitrofi che orbitano intorno al capoluogo di provincia. Il reparto ORL è attivo da oltre trenta anni ed è un sicuro punto di riferimento e di eccellenza per la diagnosi e la cura di tutte le patologie del ramo, ed una sua eventuale chiusura – conclude Giacomo Lombardi – produrrebbe un crollo vertiginoso del diritto alla salute dei cittadini e della qualità della vita.




Articoli Correlati