Circolazione viaria normale sulle principali arterie. Tra Pizzone e le borgate di Filignano il record di neve caduta al suolo.

Il Molise questa mattina si è risvegliato imbiancato quasi in parte. A partire dai 400metri in su una forte nevicata, complici anche le basse temperature, ha investito gran parte del territorio provinciale di Isernia. La neve è caduta copiosa nelle prime ore della mattinata lungo la statale che collega Isernia a Campobasso, soprattutto tra Castelpetroso e Pettoranello. Per ora non sono stati segnalati disagi alla circolazione stradale, anche perché con il passare delle ore le precipitazioni sono diventate sempre meno intense e in molte zone si sono trasformate da neve a pioggia addirittura. Nessuna situazione di disagio particolare da segnalare sulle strade molisane. Nell’Alta Valle del Volturno la neve è caduta in grande abbondanza, quasi una decina di centimetri, sul territorio comunale di Filignano, soprattutto nelle borgate che si trovano in altitudine e cioè Lagoni e Cerasuolo. Stessa storia anche a Pizzone, dove la coltre ha imbiancato le zone più alte del territorio comunale. La precipitazione dovrebbe avere terminato , almeno per ora, la sua parte più violenta. Nel fine settimana si attendono miglioramenti generici su tutta la nostra regione.