RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA CREARE FUTURO.

“Il nostro obiettivo, sin dall’inizio, è stato quello di proporre la candidatura di una figura di alto spessore morale e umano, proveniente dalla società civile, capace di ottenere fiducia e rispetto in primo luogo dai cittadini, che abbiamo poi individuato nella persona del giudice Vincenzo Di Giacomo.

Ma in politica, come nella vita, a volte bisogna fare delle scelte. La scelta che abbiamo fatto è stata coraggiosa e responsabile, dettata dalla pura motivazione di voler dare un’ulteriore possibilità alla nostra piccola grande regione. Fino a pochi giorni fa non eravamo pienamente favorevoli ad appoggiare la candidatura di Donato Toma, ma alla fine il nostro senso di responsabilità ci ha indotto a credere nella sua persona. Perciò, dopo diversi giorni di confronti e discussioni con tutti i membri del movimento Creare Futuro, il nostro gruppo ha deciso di voler correre al fianco del presidente dell’Ordine dei commercialisti.

Il tutto con l’obiettivo di restituire al Molise il governo che merita e di cui c’è bisogno, per risolvere in maniera definitiva le problematiche che si sono inesorabilmente venute a creare nel corso degli ultimi anni. La Regione deve essere rappresentata da persone preparata e che nella vita hanno dimostrato il proprio valore. Ci batteremo con tutte le forze, distinguendoci per i nostri valori e per le nostre idee, per far sì che vinca una proposta concreta.

Ci teniamo a rimarcare che non abbiamo mai avuto nulla contro la persona del dottor Toma. Semplicemente non ci era piaciuto il metodo operato”.