SPAZIO ELETTORALE

La candidata della Lega torna su uno dei suoi cavalli di battaglia della Campagna elettorale.

ISERNIA. La cosiddetta “tratta dei migranti” è un argomento di quelli davvero indigesti alla candidata della Lega alle prossime regionali Filomena Calenda. Si tratta di uno degli argomenti sui quali , in questi ultimi anni, anche prima di ogni velleità elettorale, si era concentrata nella sua attività nel campo del sociale giorno dopo giorno. Proprio su questo tema la candidata a sostegno di Donato Toma è voluta intervenire ancora una volta.

“I migranti in arrivo e quelli presenti sul nostro territorio regionale – dichiara Filomena Calenda – non possono e non devono diventare merce di scambio tra i potenti di turno oppure tra coloro, i soggetti più forti, che gestiscono le cooperative presenti sul territorio.  elettorale Filomena Calenda

Sono convinta che parte di questi dovrebbero rimanere nei loro territori di appartenenza, a parte quelli che veramente fuggono da guerre o da altre situazioni del tutto ingestibili ed invivibili. Non si può giocare con queste persone ed utilizzare per inserirle a proprio piacimento da un posto all’altro oppure spostarli dove ne occorre un numero maggiore. Si tratta di una questione sociale e soprattutto di rispetto per la persona.

Con la Lega in Molise – conclude Filomena Calenda – stiamo portando avanti i punti programmatici del programma di Salvini. La diminuzione controllata e costante della presenza di migranti sul territorio nazionale è uno di questi e anche il Molise non sarà escluso da questo argomento fondamentale per tutti i rappresentanti del partito e per gli italiani che ci hanno dato fiducia”.