VALLE FIORITA – PIZZONE. Un 15 di agosto che ha rischiato di trasformarsi in tragedia ma che per fortuna ha avuto un epilogo positivo. E’ di ieri la notizia di cronaca che giunge alle prime ore del mattino da Valle Fiorita, nota località turistica presente sul territorio comunale di Pizzone. Un 50enne collese, intento a raccogliere della legna per preparare il fuoco per il classico barbecue di ferragosto, è stato vittima di un grave incidente nei boschi.

Intento alla raccolta di legna improvvisamente è stato colpito in maniera violenta da un arbusto che si è improvvisamente sradicato da terra. Il tronco della piata lo avrebbe colpito in maniera pesante tanto da farlo sbattere a terra.

Nell’urto l’uomo, avrebbe battuto violentemente anche la testa. Immediati sono stati i soccorsi per l’uomo, tra questi i primi prestati da una dottoressa presente fortuitamente sul posto con altra comitiva di turisti per il ferragosto. Immediatamente allertati i soccorsi, come riferiscono alcuni familiari dell’uomo, sarebbero arrivati sul posto con notevole ritardo.

Dal pianoro di Valle Fiorita la corsa verso l’ospedale Veneziale di Isernia e subito dopo quella presso il Neuromed di Pozzilli, dove il cittadino collese è stato immediatamente operato per l’asportazione di un ematoma che si era creato dopo l’impatto a terra. Attualmente dal centro cure di Pozzilli fanno sapere che la situazione è monitorata e l’uomo attualmente è ricoverato in prognosi riservata. Red. Cronaca.