CAMPOBASSO  – Attivazione di un Tavolo permanente sull’edilizia, accelerazione dell’iter burocratico, snellimento delle procedure: sono i punti salienti sui quali si è incentrato il confronto, ieri sera, a Palazzo Vitale, tra Regione e Confindustria Molise.

Presenti il governatore, Donato Toma, l’assessore regionale ai Lavori pubblici, Vincenzo Niro, Strutture regionali, rappresentanti di Ance e Scuola edile. L’Associazione nazionale costruttori edili Molise ha consegnato un documento di proposta in dieci punti sulle problematiche più urgenti che interessano il settore, che sarà esaminato dal presidente Toma e dall’assessore Niro.

Tutti d’accordo nel mettere in campo azioni comuni e percorsi virtuosi di collaborazione che, nel rispetto dei reciproci ruoli, possano fronteggiare lo stato di crisi che attraversa il settore dell’edilizia.

A breve, si inizierà a lavorare alla costituzione di un Tavolo permanente, che avrà lo scopo di osservare e monitorare lo stato dell’arte, segnalare eventuali criticità riscontrate, superare i rallentamenti che si verificano nell’erogazione dei pagamenti.