RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA CONSIGLIERE REGIONALE AIDA ROMAGNUOLO – PRIMA IL MOLISE

La domanda mi sorge spontanea. Cosa state facendo alla Regione Molise e alla Società Funivie Molise per le stazioni sciistiche di Campitello Matese e Capracotta, per far ripartire a giorni senza intoppi, una stagione invernale che si presenta già disastrosa per le casse di tutte le imprese commerciali, per gli hotel e le maestranze? La mia domanda è semplice, visto che io come Consigliere Regionale le notizie le attingo solo dalla stampa, e cioè, come mai questo governo regionale, che doveva rappresentare la novità, la diversità in meglio rispetto a quello della scorsa legislatura, ha consentito solo ora l’apertura delle buste di chi dovrà gestire la manutenzione degli impianti a Campitello Matese? Ma per davvero siamo al ridicolo, se si considera che tra pochi giorni riaprirà la stagione sciistica e la ditta che vincerà il bando di gara potrà adempiere alla realizzazione dell’obiettivo oltre i cento giorni, cioè nei prossimi tre mesi. Per davvero non ho parole e ne approfitto per manifestare tutta la mia solidarietà e vicinanza, alla società DGA di De Gregorio e Astore, società questa che con grande impegno e professionalità si occupa degli impianti di risalita.

Ho incontrato personalmente alcuni gestori degli hotel di Campitello Matese e, devo confessare con sincerità, che gli stessi sono molto preoccupati per la grave situazione che si paventa all’orizzonte. Per non parlare poi della situazione a Capracotta, altro punto di forza del turismo molisano. Una assenza ingiustificata di interventi in quel territorio, che molto offre all’economia turistica della nostra Regione. Sarà mia premura, presentare immediatamente in Consiglio Regionale, un mio ordine del giorno su questi incresciosi ed ingiustificati comportamenti e capire, soprattutto il ruolo e le responsabilità della società Funivie Molise S.p.A. .