Isernia: I Carabinieri di Isernia e Frosolone (IS), scoprono altra fittizia sede legale di una società nel piccolo centro della provincia di Isernia al fine di ottenere sconti sui premi assicurativi dei numerosi veicoli societari intestati, ottenendo indebite agevolazioni fiscali a danno del S.S.N. ed altri enti pubblici.

Continuano i servizi messi in campo dalla Compagnia Carabinieri di Isernia, finalizzati al contrasto del fenomeno delle false residenze e delle fittizie sedi societarie, che nellultimo periodo hanno fatto emergere svariate situazioni illecite nello specifico ambito, non ultima la brillante operazione dei Carabinieri di Cantalupo nel Sannio (IS) di pochi giorni fa; oggi i militari della Stazione CC di Frosolone (IS), allesito di laboriosa attività dindagine, condotta mediante verifiche sul posto ed acquisizione di informazioni e riscontri presso molteplici Enti, sia molisani che campani hanno denunciato un trentenne originario dellhinterland napoletano, già titolare di numerosi pregiudizi penali.

Lindividuo, titolare di una società di vendita e noleggio auto, aveva fissato fittiziamente sia la residenza che la sede legale della società nel comune pentro, pur non collocandovi alcun ufficio o altro riconducibile alla società stessa, Addirittura in questo caso lazienda risultava collocata presso un condominio allinsaputa di tutti gli occupanti. Luomo è stato deferito allAutorità Giudiziaria.

In tal modo, da maggio 2018, riusciva così ad ottenere un indebito notevole risparmio di spesa sulle polizze assicurative degli oltre 50 veicoli, nonché indebiti benefici e sgravi fiscali a danno del S.S.N. ed altri enti pubblici. E in corso la quantificazione del valore complessivo della truffa posta in essere che si aggira intorno a diverse centinaia di migliaia di euro.

Non si escludono ulteriori sviluppi dellindagine.