MONTAQUILA. Gli attori, un gruppo di amanti del teatro formatosi da poco tempo, guidati dal regista Pino Tomassone che ha scritto e rivisitato una commedia famosissima tratta da “Lisistrata” di Aristofane, si cimenteranno impersonando personaggi famosi della mitologia greca come Lisistrata, Penelope, Alexis, Tindaro e tanti altri.

La lunga guerra tra ateniesi e spartani, durata ventisette anni dal 431 al 404 a.C., mette a dura prova il rapporto tra i belligeranti e le loro donne, spesso assenti per il perdurare di una guerra interminabile che vedeva Atene imbattibile con la sua flotta e Sparta con le sue truppe di terra.

La rappresentazione che come già detto si ispira a “Lisistrata”  in chiave esilarante, alterna  momenti grotteschi, non solo ci ricorda un periodo storico dell’antica Grecia e Sparta, ma mette in evidenza il primo movimento femminista che Lisistrata organizza con le donne di Atene e di altre città e gli abusi sulle donne, una piaga ancora dei nostri giorni. Le donne protestano proclamando uno sciopero ad oltranza nei confronti dei loro uomini che avrà lo scopo di non concedersi fino a quando la pace non prevarrà sulla lunga guerra.

Quindi chiederanno di deporre le armi perchè solo con la pace si potrà tornare a vivere una vita tranquilla con i propri uomini.

L’evento scaturisce dalla collaborazione di due associazione , “Elsa” di Castel San Vincenzo che nei due anni precedenti ha realizzato due commedie “Storie di un Brigante” e “Paldo, Taso e Tato” e l’associazione “Il Palio” di Rocchetta a Volturno, un laboratorio che ha dato e sta dando i suoi frutti anche quest’anno questo anno con la realizzazione della nuova commedia “La Guerra del Peloponneso”.

Commedia davvero molto apprezzata quella messa in scena nella serata di ieri a Montaquila, dove gli attori sono stati in grado di attirare il folto pubblico presente. Tra questi anche il primo cittadino Marciano Ricci e diversi componenti della sua amministrazione comunale, che davvero hanno apprezzato ed elogiato l’impegno degli attori della Valle del Volturno.