L’esilarante storia di due fratelli, un maschio e una femmina, che si contendono l’eredità di un cugino facoltoso. Debutto il 25 gennaio

ISERNIA. Continua la decima rassegna teatrale ‘Mario Scarpetta’ della compagnia Cast. L’accogliente spazio in corso Risorgimento del Nuovo Teatro Il Proscenio farà da cornice ad un classico di Eduardo Scarpetta: ‘E Nepute d’o sindaco’, per adattamento e regia di Salvatore Mincione, con le scenografie di Mattia Rodi. La compagnia Cast continua il suo progetto di un’offerta culturale completa e varia, con tante ospitate ‘vip’ – da Corrado Taranto al recentissimo Ernesto Mahieux – e i grandi successi di ‘Insieme a te non ci sto più’ e de ‘Il professor Bellavista’, riscuotendo continui sold out.

‘E Nepute d’o sindaco’ è l’esilarante storia di due fratelli, un maschio e una femmina, che si contendono l’eredità di un cugino facoltoso, sindaco del loro paese d’origine.

Si debutta questo sabato, 25 gennaio, alle 21, presso il Nuovo Teatro Il Proscenio in corso Risorgimento, nei locali del Centro del commercio e degli affari di Isernia.

Molte le ospitate ancora previste nella rassegna: dopo Mahieux tornerà Federico Perrotta, passando per Ferdinando Smaldone, Giancamillo Marrone ed Emanuele Salce. Il costo dell’abbonamento a 10 spettacoli è di 70€, mentre quello a tutta la rassegna è di 80€.