Anche a Termoli il sindaco Roberti attiva la sospensione dei tributi locali.

AGEVOLAZIONI ECONOMICHE PER I CITTADINI 🚨

👉 COMUNE DI ISERNIA 👈

Queste le decisioni assunte dalla giunta comunale:

  1. la proroga della scadenza della 6ª e ultima rata per il pagamento dei canoni idrici – annualità 2014/2015, attualmente fissata al 31 marzo, con nuova scadenza differita al 31 maggio 2020;
  2. la proroga della scadenza della 3ª rata per il pagamento dei canoni idrici – annualità 2016/2017, attualmente fissata al 31 marzo, con nuova scadenza differita al 31 maggio 2020 e conseguente slittamento bimestrale delle successive tre rate (4ª, 5ª e 6ª rata);
  3. la sospensione del pagamento dell’abbonamento mensile per il servizio di trasporto scolastico effettuato tramite scuola-bus a partire da marzo 2020 e fino al termine dell’emergenza Covid-19;
  4. la sospensione del pagamento dei canoni di concessione di posto-letto presso lo studentato universitario di via Sant’Ippolito, dal mese di marzo 2020 e fino al termine stabilito per l’emergenza Covid-19;
  5. i pagamenti eventualmente già effettuati per il corrente mese di marzo, con riferimento ai precedenti punti 3) e 4), vanno imputati al pagamento del primo canone/abbonamento

mensile esigibile una volta terminata l’emergenza;

  1. la valutazione della proroga per il pagamento dell’IMU e della TARI, in caso di emergenza sanitaria protratta fino alle scadenze previste per le rate di giugno/luglio.

TERMOLI, 25.02.2020 – Nella seduta di ieri la giunta comunale di Termoli ha stabilito la sospensione del pagamento dei tributi locali, delle rette scolastiche e delle quote contributive del centro socio assistenziale per disabili e di quello socio educativo per minori.

La decisione si è resa necessaria a seguito dell’emergenza causata dal diffondersi del Coronavirus-Covid19.

Il tutto è stato fortemente voluto dal sindaco Francesco Roberti per andare incontro alle esigenze dei cittadini.

La giunta comunale, visti i decreti del Consiglio dei Ministri, ha deciso così di adottare ulteriori provvedimenti.

Nello specifico si tratta del differimento al 31 maggio 2020 dei versamenti relativi all’imposta comunale sulla pubblicità e sulla tassa che interessa l’occupazione di spazi e aree pubbliche. Sospesi anche i termini dei versamenti che riguardano avvisi di pagamento e procedimenti di accertamento.

Interrotti fino al 31 maggio i piani di rateizzazione già approvati per il pagamento dei tributi riferiti alle attività di accertamento e alle ingiunzioni fiscali già emesse al 31 dicembre scorso, sospesi i pignoramenti e atti cautelari per la riscossione coattiva di tributi locali. Tutti gli adempimenti se effettuati entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione non comporteranno applicazione di sanzioni e interessi.

Oltre ai suddetti provvedimenti  si è inteso sospendere fino al prossimo 31 maggio le rette scolastiche, le quote di contribuzione per il centro socio educativo per minori e le quote per il centro assistenziale per disabili.