ISERNIA. Giungono conferme anche dal personale sanitario pentro, risulterebbero tutti negativi i 16 tamponi effettuati sul personale sanitario del 118 e sui medici e addetti vari che avrebbero avuto contatti con la donna di Monteroduni, purtroppo deceduta nei giorni scorsi, infetta dal Covid-19. 

Una boccata d’ossigeno per il personale sanitario pentro che potrà continuare a svolgere il proprio lavoro senza intoppi e soprattutto con grande accortezza. Le buone notizie aiutano di certo a superare questi momenti e queste giornate difficili.