IL LIBRO A CURA DI CHRISTIAN PALLADINO E LARA BELLOTTI  È UN VIAGGIO COINVOLGENTE TRA FRAGILITÀ E SPERANZE

Tra i diciotto poeti e scrittori dell’antologia anche il fermano d’adozione. Cristian Alex Marcorè, nipote di Neri volto noto del piccolo e grande schermo

Diciotto autori hanno partecipato all’antologia Quarantena diVersi e tra i quali Cristian Alex Marcorè, nipote di Neri, volto noto del piccolo e grande schermo. Un tema quello di parlare in qualche modo della quarantena forzata, a cui hanno preso parte scrittori e poeti da tutta Italia.

Un tempo dilatato e dal ritmo lento racchiuso tra le mura di casa, ha fatto sì che vedesse la luce “Quarantena diVersi”, un progetto editoriale nato durante il lockdown, che ha coinvolto poeti in tutta Italia. L’antologia, geniale intuizione dell’artista Christian Palladino insieme a Lara Bellotti, editor e consulente editoriale, nel libro anche nei panni di autrice, ha dato voce alla vulnerabilità dei sentimenti. Poesie, riflessioni, pensieri, aforismi affollano le pagine di questo viaggio evocativo il cui protagonista è lo stato d’animo.

Il potere della parola che si fa spazio dentro sé stessi, in attesa di riabbracciare la vera vita. La fragilità di fronte al dolore, l’incertezza generata dalla drammaticità di quei giorni, l’assenza dei propri affetti, il silenzio innaturale, hanno stravolto e destabilizzato tutti, offrendo però la possibilità di consolidare un clima di solidarietà e partecipazione. Ed ecco che si comincia a scrivere, ad esternare la propria emotività, e i versi giungono al lettore in modo immediato, senza sovrastrutture; variano nel tema e nello stile regalando momenti di fantasia e leggerezza. Dai versi d’amore alla consapevolezza della paura, dal sogno disincantato all’introspezione più profonda; dalla piacevolezza di un ricordo alla profonda resilienza. “La poesia è energia e come la musica parla alla nostra anima nella sua giusta ritmica e melodia – afferma Christian Palladino -. Il lockdown, ci ha fatto vivere condizioni straordinarie, un serbatoio di emozioni, una risorsa esclusiva da cui tutti abbiamo attinto per realizzare con semplicità i nostri scritti. Alla fine del libro troverete cinque pagine vuote.

E’ intenzionale la scelta quasi a suggerire al lettore qualora lo volesse, di aggiungere un proprio pensiero”. Lacrime, gioie, sorrisi, sussulti; così la poesia prende forma ed esplicita il suo linguaggio autentico e trasparente. Il libro è disponibile su tutte le piattaforme online.