CASTEL DI SANGRO. Il primo cittadino Angelo Caruso ha rilasciato, nella giornata di ieri, alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli in merito all’imminente ritiro del Napoli nella sua città.

“Ho seguito con attenzione la gara del Napoli al Camp Nou di Barcellona e sono dispiaciuto per come sia andata a finire anche perché la squadra ha dimostrato grande carattere. Peccato davvero – ha specificato Angelo Caruso – adesso aspettiamo il Club , lo staff ed i calciatori a Castel Di Sangro per la preparazione della prossima stagione.

Non posso ufficializzare io perché sarebbe scorretto, ma do per scontato che dal 23 agosto saranno tutto qui.

Quanto dovrebbe durare il ritiro? Questo – spiega Angelo Caruso alla radio campana – è il vero rebus. Siamo certi di una permanenza di almeno 15 giorni, ma tutto dipenderà dalla data di ripartenza del campionato. Se il campionato dovesse iniziare il 19 settembre, è ipotizzabile che si vada anche oltre le due settimane. Non vediamo l’ora di ospitare l’Ssc Napoli.

Ci sono già tanti turisti campani che ci rivolgono domande, la gente è curiosa e desiderosa di vedere uno scenario mai verificatosi nel nostro territorio. Spero che si possano aprire le porte degli stadi per le persone, per la gente che dedica una parte importante della propria vita alla squadra del cuore.

Le amichevoli che potrebbe giocare il Napoli? Si inizierà con la squadra locale, poi di sicuro ci sarà una squadra regionale, il Teramo o il Pescara. Poi andremo strategicamente su un piano internazionale”.