Un provvedimento necessario, vista la massiccia presenza di turisti nel nostro comune. Ancora una volta mi appello al senso di responsabilità di tutti». 

A Capracotta la mascherina diventa obbligatoria anche all’aperto. Il sindaco Candido Paglione ha appena firmato l’ordinanza, che obbliga tutti (con l’eccezione dei bambini sotto i sei anni e chi ha condizioni di salute incompatibili con il suo uso prolungato) al corretto impiego della mascherina anche negli spazi aperti, oltre che negli spazi chiusi, come già era previsto.

Un provvedimento – già adottato in altre rinomate località turistiche – che si è reso necessario, come sottolinea il primo cittadino, considerata la massiccia presenza di turisti nel lungo week-end di ferragosto.

«Ancora una volta mi appello al senso di responsabilità di tutti, turisti e residenti – commenta Paglione. Come ho già avuto modo di dire, è bellissimo vedere il nostro paese popolato di turisti dopo diversi mesi durissimi. Tuttavia non possiamo permetterci alcun passo falso, per cui oltre a raccomandare nuovamente la massima attenzione a tutti quei dettagli che ci consentono di bloccare la diffusione del virus (lavaggio e/o disinfezione della mani), mi vedo costretto a disporre l’obbligatorietà della mascherina anche all’aperto, ricordando anche come sia sempre previsto dalle varie norme già in vigore l’obbligo del distanziamento di almeno un metro per le persone non conviventi.

Ovviamente abbiamo anche disposto l’intensificazione dei controlli per assicurarci che l’ordinanza sia rispettata in pieno. Ripeto – conclude il sindaco – non possiamo permetterci di ripiombare nel baratro: poche accortezze ci consentiranno di vivere comunque in tutta serenità questa strana estate. Colgo l’occasione per augurare a tutti un sereno ferragosto».

L’ordinanza è valida fino al 13 settembre 2020, salvo nuove disposizioni.

Leggi o scarica qui l’ordinanza:

Ordinanza mascherine 14agosto2020