Si è riunito questa mattina il comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza Pubblica.

Si è riunito questa mattina, in videoconferenza, presieduto dal Prefetto Vincenzo Callea, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, cui hanno partecipato il Presidente della Provincia, il Sindaco di Isernia, il Direttore generale dell’Azienda Sanitaria Regionale Molise, i vertici delle Forze dell’Ordine ed il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco. L’odierno incontro ha rappresentato l’occasione per analizzare, tra l’altro, alla luce del trend epidemiologico – che, come noto, sia a livello nazionale, che locale, appare essere in risalita – i temi connessi al rispetto delle misure, tuttora in atto, volte al contenimento del COVID 19.

Si tratta del divieto di assembramento, dell’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi, o, all’aperto, laddove non sia possibile rispettare il distanziamento di un metro, e la rigorosa osservanza della regola del distanziamento sociale, soprattutto presso gli esercizi pubblici e gli altri luoghi di ritrovo dei giovani, nonché, in generale, in tutti gli spazi di aggregazione delle persone.

La stagione estiva, appena terminata, la riapertura delle scuole, l’ordinario svolgimento delle attività sociali e commerciali, richiedono di proseguire, con rinnovato impulso, nella indispensabile azione volta a rafforzare nei cittadini, ed in particolare nei più giovani, la consapevolezza dell’importanza dei comportamenti responsabili ed appropriati.

Proseguiranno, quindi, e saranno intensificate, le attività di osservazione e controllo da parte delle Forze di Polizia, con segnata attenzione proprio ai luoghi sensibili, anche in previsione dei fine settimana, nei luoghi della c.d. “movida”.

L’azione di controllo, che esprimerà il giusto rigore al verificarsi di ogni situazione che possa mettere a rischio il contenimento epidemiologico, continuerà ad essere, come di consueto, di tipo “proattivo” ed equilibrato.

In tal senso, il Prefetto ed i vertici delle Forze dell’Ordine hanno espresso pieno apprezzamento e adesione alla campagna denominata “Movida Covid free”, presentata dal Direttore Generale dell’Asrem Molise, Avv. Oreste Florenzano.

Quest’ultima, riservata ai giovani isernini, dai 18 ai 35 anni – e che prevede, nella giornata di sabato 26 settembre dalle ore 19-23, in Piazza Celestino V, l’effettuazione gratuita di test sierologici per la ricerca di anticorpi Covid-19 – sarà accompagnata dalla presenza delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del Fuoco, che contribuiranno a veicolare, tra i più giovani, l’importanza della prevenzione ed i rischi conseguenti a comportamenti scorretti. 

“Il grande senso di responsabilità – ha sottolineato il Prefetto – che in più occasioni è stato ampiamente condiviso da tutte le Istituzioni e che ha condotto anche alla necessità di dover rinunciare ad importanti e sentite celebrazioni o eventi aggregativi, ha finora consentito a questa Provincia di contenere la diffusione epidemiologica. Per questo motivo appare fondamentale rilanciare – anche con la lodevole iniziativa che si terrà nella giornata di sabato – un unanime messaggio di cautela e salvaguardia per la salute pubblica alla popolazione isernina, che ha sempre dimostrato un grande senso di maturità e consapevolezza, apprezzando, in più occasioni, gli inviti alla cautela e al rispetto delle regole.”