ACCENSIONE IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

Con ordinanza n. 182/2020, il sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, ha autorizzato, da oggi al 31 ottobre, l’anticipazione dell’accensione degli impianti di riscaldamento, per un massimo di 12 ore giornaliere.

L’ordinanza nasce dalla considerazione che, negli ultimi giorni, si è verificata in città una sensibile diminuzione delle temperature e le previsioni lasciano supporre che tale situazione permanga. Inoltre, per ragioni connesse alle misure di prevenzione sanitaria rispetto al Covid-19, buona parte della cittadinanza rimane nelle proprie abitazioni anche per l’intera giornata ed eventuali fenomeni influenzali, causati proprio dall’abbassamento delle temperature, potrebbero ingenerare allarme.

Politiche sociali
SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA

È stato pubblicato, all’albo pretorio online del Comune di Isernia, l’Avviso per l’attivazione di servizi educativi per la prima infanzia, di cui alla delibera di giunta comunale n. 151 dell’8 ottobre scorso.
La manifestazione di interesse consiste nell’avanzare uno o più progetti per la realizzazione di servizi educativi, in collaborazione con il Comune, come di seguito individuati:
● un servizio di Micro Nido presso la struttura comunale di via Umbria (ex Asilo Nido);
● fino a un massimo di tre servizi di Sezione Primavera, in sedi idonee da individuarsi a carico del proponente.
«I soggetti interessati che rientrino nelle tipologie previste all’art. 5 dell’Avviso, – ha spiegato l’assessore comunale alle politiche sociali Pietro Paolo Di Perna – possono presentare manifestazioni di interesse a realizzare uno o più Servizi Educativi per l’Infanzia, ubicati nel territorio del Comune di Isernia e relativi all’anno educativo 2020-2021.
Evidenzio come fra i servizi da attivare ci sia quello del Micro Nido, ossia l’ex Asilo Nido – ha aggiunto l’assessore Di Perna –, che tornerà a funzionare dopo non pochi anni di inattività. Lo ritengo un segnale importante, teso a voler contemperare le esigenze dei genitori con quelle dei bimbi che saranno positivamente stimolati dall’interazione con altri bambini.
Per ogni progetto presentato dai Comuni e ammesso al finanziamento – ha concluso Di Perna –, la Regione Molise concederà un finanziamento proporzionato al numero di bambini frequentanti e alla durata giornaliera del servizio. La proporzione varia da un minimo di euro 15.000 fino ad un massimo di 35.000 euro».
Agli interessati si consiglia l’attenta lettura dell’Avviso, disponibile sulla homepage del sito web del Comune di Isernia.
La manifestazione di interesse, redatta sulla modulistica allegata all’Avviso, dovrà pervenire esclusivamente a mezzo Pec, all’indirizzo comuneisernia@pec.it, entro il termine perentorio delle ore 9:00 del prossimo 21 ottobre.

11 Borsisti, riceveranno 550 euro mensili

Per iniziativa dell’assessorato comunale al welfare, è stata disposta l’attivazione di progetti di “borsa lavoro”, al fine di sviluppare percorsi di integrazione e favorire l’inserimento o il reinserimento lavorativo di soggetti svantaggiati.

«Queste nuove Borse Lavoro – ha dichiarato l’assessore competente Pietro Paolo Di Perna – saranno attivati con la selezione di 11 borsisti, ai quali verrà erogato un contributo lordo mensile di 550 euro, a fronte d’un impegno di 18 ore settimanali per 8 mesi.

I progetti riguarderanno il lavoro qualificato, individuato secondo le necessità del Comune, e verranno finalizzati a percorsi di integrazione per favorire l’inserimento o il reinserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. I destinatari – ha aggiunto Di Perna – verranno inseriti nei diversi settori della struttura comunale, in base alle loro attitudini e competenze. Il relativo bando è in fase di preparazione e sarà pubblicato a breve».

Gli 11 borsisti saranno così individuati:

● 3 operai del settore edile e/o giardinaggio per l’ufficio ambiente;

● 2 elettricisti per la squadra manutenzione;

● 3 operai edili per l’ufficio patrimonio, squadra manutenzione;

● 1 diplomato per l’ufficio organi istituzionali;

● 1 diplomato per il settore risorse/affari generali;

● 1 geometra per il settore area tecnica.