La comunicazione dell’assessore regionale Nicola Cavaliere: 

Comunico che, grazie ad un’ordinanza emanata oggi dal presidente della Regione, sarà possibile spostarsi dal proprio Comune di appartenenza per svolgere l’attività di Caccia al cinghiale nei giorni contrassegnati da zona arancione.

Si assecondano – considerata l’enorme presenza di ungulati sul territorio, i connessi rischi per la sicurezza di cittadini e automobilisti e i gravi danni alle colture – in questo modo le richieste giunte da associazioni venatorie, sindaci e organizzazioni agricole.