LEGGI LA NOTA DELLA PREFETTURA DI ISERNIA: