MATESE – Si è tenuto ieri, 26 gennaio 2021, presso la Direzione Sanitaria ASL di Caserta, un vertice tra il direttore generale Ferdinando Russo, il presidente della Comunità Montana zona Matese Francesco Imperadore e il presidente della Commissione Ambiente e Protezione Civile del Consiglio Regionale della Campania Giovanni Zannini.

Oggetto di discussione la sanità matesina, ma soprattutto la proposta del presidente Imperadore di mettere a disposizione dell’Asl, e dunque dei matesini, una parte dell’area P.I.P., a Piedimonte Matese, per la nascita di un eliporto per soccorso sanitario e per il servizio 118.

Un incontro molto produttivo. Questa la dichiarazione di Imperadore: “È già pronto uno studio di fattibilità per l’elisoccorso, a breve sarà reso noto. Ribadisco la mia disponibilità a lavorare in tal senso garantendo la massima collaborazione in merito alla pista per l’atterraggio degli elicotteri in caso di emergenze sanitarie e in merito alla messa a disposizione di alcuni locali per il servizio territoriale distrettuale di soccorso e allarme sanitario del 118”.

Si è discusso anche del futuro dell’Ospedale Civile di Piedimonte Matese. Massima disponibilità anche da parte del direttore Ferdinando Russo che ha assicurato il massimo impegno. Il consigliere regionale Giovanni Zannini ha ribadito l’importanza del nosocomio matesino e il suo impegno a lavorare in un’unica direzione, quella del DEA di Primo Livello.

“La salute delle persone al primo posto, – ha concluso Imperadore – da parte nostra la massima collaborazione istituzionale”.