Campobasso, li 02.03.2021 – Trecentoventuno tamponi effettuati ai cittadini di Casacalenda, tutti risultati negativi. Una macchina organizzativa curata nei dettagli, seppur partita solo lo scorso venerdì pomeriggio, e tanta emozione per aver supportato la propria comunità. L’impegno della consigliera regionale Aida Romagnuolo, che ha promosso lo screening anticovid nel comune molisano completamente a proprie spese, ha riscosso grande successo. Gratitudine manifestata all’esponente di Fratelli d’Italia da parte della popolazione che, in modalità drive-in, nell’arco di una giornata, si è sottoposta al test. Le iniziative della consigliera Romagnuolo, però, non si fermano qui. Questa mattina ha preso contatto con i sindaci di 7 Comuni della regione per donare loro 100 tamponi ciascuno ed altro materiale sanitario.

“Stiamo vivendo un momento drammatico ed è fondamentale restare accanto ai cittadini, fornire loro servizi e assistenza – ha sottolineato l’inquilina di palazzo D’Aimmo – Purtroppo la zona rossa ci impone restrizioni ulteriori, pertanto ho ritenuto opportuno fornire tamponi ad altre realtà territoriali, in pieno accordo con le istituzioni locali. Nella circostanza, per tutto il lavoro svolto a Casalenda, ringrazio vivamente i soggetti coinvolti: la dott.ssa Eremita, il personale sanitario con gli infermieri Demelza Melfi, Franco Di Tommaso, Anna Montaldo, la Croce Rossa Italiana, l’associazione ODV Provenza di Casacalenda, la stazione dei Carabinieri, il comandante della polizia municipale Filippo Di Geronimo, la commissaria prefettizia Agnese Scala”.