TESTAMENTO : distribuzione più equa delle risorse e maggiori controlli sulle regioni.

«Io e collega Fabrizio Ortis abbiamo depositato in Senato un emendamento al Decreto Legge “Sostegni” affinché , a fronte delle esigenze straordinarie e urgenti legate alla diffusione del Covid 19, si continui a garantire l’erogazione delle prestazioni di assistenza socio-sanitaria agli anziani non autosufficienti e ai ragazzi che si trovano fin dalla nascita in condizioni di disabilità gravi e permanenti, prevedendo anche una più equa ripartizione delle risorse del Fondo Nazionale per le Non Autosufficienze tra le due categorie, oltre che strumenti di controllo e monitoraggio più efficaci sull’utilizzo dei fondi da parte delle regioni ». A dichiararlo la parlamentare molisana alla Camera dei Deputati Rosa Alba Testamento.

«Distinguere il fabbisogno per gli anziani non autosufficienti da quello per i ragazzi in condizione di disabilità gravi e permanenti, nonché garantire la piena corrispondenza tra le somme assegnate a ciascuna regione e le prestazioni di assistenza da esse realmente erogate – prosegue la parlamentare – furono individuate come priorità già durante un incontro che ebbi due anni fa con l’ex Sottosegretario Vincenzo Zoccano, assieme ad alcune associazioni e onlus molisane impegnate nella disabilità.

In seguito ho avuto anche incontri e interlocuzioni con lo staff dell’ex Presidente del Consiglio Conte che ha portato anche all’accoglimento di un ordine del giorno da parte del Governo precedente, ma il cambio di esecutivo ha poi interrotto un iter che, seppur non velocemente, stava comunque andando avanti.

Per questi motivi auspichiamo che all’emendamento depositato al Decreto Sostegni sia data la dovuta considerazione» – conclude Testamento.

Portavoce Rosa Alba Testamento

Gruppo Misto – Componente “L’Alternativa C’è” – Camera dei Deputati

Membro 7° Commissione Cultura, Scienza e Istruzione