<<Manca l’ufficialità, ma è pressoché certo che il centro vaccinale dell’auditorium resterà aperto e continuerà la sua attività di somministrazione>>.

Lo ha reso noto il sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, che ha aggiunto: <<Ne ho parlato stamattina col direttore generale dell’Asrem, Oreste Florenzano, che me lo ha confermato dopo che, già da tempo, ossia da quando avevo saputo che stava per terminare il progetto nazionale di vaccinazione promosso dal Ministero della difesa con la partecipazione dei Carabinieri, mi ero prodigato presso l’azienda sanitaria regionale affinché il Centro restasse attivo ed anzi intensificasse i vaccini.

La scelta dell’auditorium, una struttura che il Comune ha messo subito a disposizione, è risultata una scelta felice, giacché luogo che si è dimostrato più che idoneo in chiave logistica e organizzativa>>.

<<Il Centro vaccinale di Isernia – ha proseguito d’Apollonio – ha sempre funzionato perfettamente e con ottimi risultati, grazie alla proficua ed eccellente azione dei Carabinieri, che in questa nuova fase lasceranno ogni competenza ai medici e infermieri dell’ospedale.
In prima persona e con impegno costante – ha concluso il sindaco – ho agito per assicurare ai cittadini la possibilità di continuare a ricevere i vaccini, indispensabili per il contrasto alla pandemia.

 

Operando in sinergia con l’Asrem, posso dire che l’obiettivo è stato raggiunto, a totale beneficio della popolazione. Colgo infine l’occasione per ringraziare le iniziative politiche che, nelle ultime ore, hanno inteso perseguire una identica finalità, quella stessa a cui lavoravo da tempo in silenzio ma con tangibile determinazione>>.