Ambiente

Befana della Biodiversità, i Carabinieri Forestali incontrano i bimbi di Isernia. Oggi presenti anche nelle corsie di vari ospedali italiani per consegnare doni ai piccoli.

Pubblicato: 06-01-2023 - 581
Befana della Biodiversità, i Carabinieri Forestali incontrano i bimbi di Isernia. Oggi presenti anche nelle corsie di vari ospedali italiani per consegnare doni ai piccoli. Ambiente

Befana della Biodiversità, i Carabinieri Forestali incontrano i bimbi di Isernia. Oggi presenti anche nelle corsie di vari ospedali italiani per consegnare doni ai piccoli.

Pubblicato: 06-01-2023 - 581


La nota dei Carabinieri Forestali di Isernia

Nel segno della tradizione anche quest’anno i Carabinieri della Biodiversità hanno organizzato una giornata speciale: tanti bambini ospitati in case famiglia o ricoverati negli ospedali di tutta Italia riceveranno doni e un video dedicato all’ambiente, nella speranza che anche la conoscenza e l’amore per la natura aiutino a superare questo difficile periodo. Isernia, 5 gennaio 2023 – Anche quest’anno i Carabinieri Forestali saranno in prima linea nell’organizzazione della “Befana della Biodiversità”, una giornata speciale di educazione ambientale e solidarietà. I Carabinieri saranno presenti nei reparti pediatrici di numerose strutture ospedaliere e case famiglia in tutta Italia portando con loro un simbolo di natura e speranza rivolto a centinaia di bambini ospitati e al personale sanitario e di assistenza impegnato durante l’Epifania. Saranno consegnati gadgets come quaderni, zainetti in tela o carte da gioco per alleviare il dolore dei piccoli degenti e verranno condivise immagini e sensazioni riguardanti la conoscenza della biodiversità, per consentire un “contatto” virtuale con la natura. Le immagini sono state realizzate all’interno delle 150 Riserve Naturali dello Stato e Foreste Demaniali gestite dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità: habitat eccezionali dove sopravvivono specie animali e vegetali di rara bellezza.



A Isernia i Carabinieri del Reparto Biodiversità si sono recati presso la sede comunale dell’Ambito Territoriale Sociale dove, grazie al supporto dei dirigenti, dei funzionari e degli operatori che hanno sostenuto l’iniziativa con grande entusiasmo, si è svolto l’incontro con decine di bambini assistiti ed ospitati in diverse case famiglia di 24 comuni della provincia. Nonostante le difficoltà legate al periodo, quest’anno i doni dei Carabinieri giungeranno in molte più strutture di cura e di accoglienza, per testimoniare vicinanza a tutti i bambini ospitati o ricoverati, ai medici, agli infermieri, agli operatori ed assistenti sociali che sono stati i veri protagonisti di questa emergenza pandemica. Aspettiamo pertanto questa Epifania all’insegna dell’amore per l’ambiente e della solidarietà.


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati