Sociale

Giornata della Memoria, l’Alunno Mario Carlone dell’IC di Ailano riceve il premio Speciale per la Pace

Pubblicato: 07-02-2023 - 872
Giornata della Memoria, l’Alunno Mario Carlone dell’IC di Ailano riceve il premio Speciale per la Pace Sociale

Giornata della Memoria, l’Alunno Mario Carlone dell’IC di Ailano riceve il premio Speciale per la Pace

Pubblicato: 07-02-2023 - 872


La cerimonia ad Alife domenica 5 febbraio

Presso il Giardino della Pace e della Memoria di Alife, domenica 5 Febbraio 2023 alla presenza dei Sindaci di Ailano Vincenzo Lanzone e di Alife Maria Luisa Di Tommaso, del Presidente ANCR Associazione Nazion. Combattenti e Reduci (sez. di Piedimonte Matese) Lino Diana  (presente con il vice Vincenzo Masucci) e della Presidente del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio, in spirito di sobrietà e di raccoglimento si è fatta memoria della Shoah e si è ricordato il Cav. Giovanni Di Franco, ultimo reduce e combattente di Alife, a cui fu dedicata la scultura lignea ( opera dell’artigiano del legno Ernesto Iannelli di Alife) posta accanto all’Albero della Pace.  A ricordare il cav. Di Franco il presidente ANCR Lino Diana di cui il Di Franco fu socio onorario. Il Presidente Diana ha ricordato che “fare memoria è importante poiché chi dimentica il passato non può costruire un futuro stabile”.  A seguire dei Sindaci di Alife ed Ailano che hanno ricordato l’importanza di soffermarsi a fare memoria ogni giorno, oggi più che mai diventa necessario farlo a seguito di quanto sta accadendo nel mondo e del conflitto ucraino ancora in corso. La Presidente del Movimento per la Pace nel prendere parola ha evidenziato che “fare memoria significa impegnarsi per la Pace, altrimenti diventa inutile retorica e l’impegno per la Pace si fa ogni giorno attraverso l’esercizio educativo, qui dunque,  in questo Giardino che ospita l’Albero della Pace, l’importanza del percorso avviato con la Fiaccola della Pace”. La giornata è proseguita quindi con il conferimento del premio Speciale per la Pace al giovanissimo Mario Carlone, alunno di classe 3° della scuola secondaria di 1° grado dell’I.C. di Ailano, una delle prime scuole nel Matese che sotto la direzione dell’allora Preside Mario Grillo, insieme al Comune guidato sempre dal Sindaco Vincenzo Lanzone,  avevano aderito alla mobilitazione della Fiaccola della Pace; infatti sia la Scuola che il Comune, sono stati nominati “Scuola di Pace” e “Città per la Pace” del III Millennio.



“Il giovane Mario Carlone , nato proprio il giorno in cui si  ricorda la memoria della Shoah, è cresciuto insieme alla Fiaccola della Pace, ha partecipato a più edizioni della mobilitazione, gli è stata sempre affidata la Fiaccola per portarla in alto, si è fatto portavoce di istanze di Pace, si è distinto per la sua attenzione ai temi della Pace. “Sia d’esempio per tutti i giovani”, hanno espresso i Sindaci di Alife e di Ailano, il presidente ANCR e la Presidente del Movimento per la Pace. Quest’ultima poi ha evidenziato l’importanza della scuola nell’opera di educazione alla Pace, altrimenti rischia di essere fallimentare ed a seguire il ruolo familiare, evidenziando che i genitori di Mario sono impegnati nel mondo del volontariato e la madre Antonella, è un’attivista della Pace. Il Sindaco di Ailano ha declamato la motivazione di premio.  Altro momento significativo la posa di una pietra su cui è stata riportata la frase di Liliana Segre: “Siate farfalle che volano sopra i fili spinati”, declamata proprio dal giovane Mario, posta ai piedi dell’Albero della Pace accanto alla pietra dedicata alla memoria di David Sassoli Presidente U.E e uomo di dialogo,  che fu  inaugurata lo scorso anno per il Giorno della Memoria.



La Giornata è terminata con la firma del Sindaco di Alife sul “Patto di Pace dei Sindaci della Comunità Montana del Matese”  al fine di promuovere la cultura della Pace in tutto il Matese attraverso l’impegno degli Enti locali in sinergia con il Movimento per la Pace. Il Patto di Pace dei Sindaci del Matese verrà consegnato ( mancano ancora i Comuni di S. Angelo D’Alife, Piedimonte Matese e Pratella) quanto prima  al Presidente della Comunità montana non appena saranno raggiunti tutti i sindaci, mancano infatti all’appello S. Angelo d’Alife, Piedimonte Matese e Pratella.   L’ iniziativa odierna è stata promossa dal “Movimento Internazionale per la Pace  e la Salvaguardia del Creato III Millennio” con il Patrocinio dei Comuni di Alife, Ailano e l’adesione dell’ANCR ( sez. di Piedim. Matese).



 


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati