Politica

Regionali, il grande caos nell’attesa di una decisione da Roma. Molti sindaci non rivogliono Toma e prendono posizioni “alternative”. Sanità e gestione complessiva inefficienti.

Pubblicato: 24-03-2023 - 707
Regionali, il grande caos nell’attesa di una decisione da Roma. Molti sindaci non rivogliono Toma e prendono posizioni “alternative”. Sanità e gestione complessiva inefficienti. Politica

Regionali, il grande caos nell’attesa di una decisione da Roma. Molti sindaci non rivogliono Toma e prendono posizioni “alternative”. Sanità e gestione complessiva inefficienti.

Pubblicato: 24-03-2023 - 707


Tante le incertezze in vista delle prossime elezioni regionali

In vista delle elezioni regionali ci sono ancora molte incertezze. Il centrodestra attende decisioni da Roma su chi sarà il candidato della coalizione per la presidenza. In ballo pare ci siano ancora i nomi di Donato Toma e Annaelsa Tartaglione. Tutto naturalmente ancora da decidere. In questi giorni l’incontro di Berlusconi con Toma e con gli altri leader del centrodestra. Il prossimo vertice dei coordinatori regionali che si svolgerà lunedì a Campobasso tra atante ma tante incertezze.Non ultimo il dietrofront di ieri sera dell'eurodeputato Aldo Patriciello, che pubblicamente ha annunciato di non partecipare più ai prossimi tavoli regionali del centrodestra. Sono tanti, a quanto pare e dalle informazioni trapelate in questi giorni, i sindaci del centrodestra in tutta la regione che non gradirebbero una ricandidatura dello stesso Toma o dei nomi circolati in questi giorni. 

Senza una decisione netta e di carattere dai Palazzi Romani pare tutto resti ancora fermo. In molti di questi sindaci si chiedono: Ma a Cosa servono tavoli politici se poi a decidere e Roma e non lo fa ancora? E soprattutto costa stanno facendo i nostri parlamentari eletti per risolvere questo stallo Politico?

Intanto, proprio in questo clima di incertezza, pare che siano differenti le posizioni di primi cittadini che si siano spostati verso il centrosinistra, valutando possibili candidature dirette ed appoggi vari. Una situazione molto intricata…che solo Roma potrebbe risolvere. In molti attendono con ansia prima di prendere decisioni politicamente valide e soprattutto "nuove". Red. Pol.





Articoli Correlati