Sport

Asd Free Runners Isernia tra gli 8500 alla Maratona di Firenze 2023

Pubblicato: 30-11-2023 - 498
Asd Free Runners Isernia tra gli 8500 alla Maratona di Firenze 2023 Sport

Asd Free Runners Isernia tra gli 8500 alla Maratona di Firenze 2023

Pubblicato: 30-11-2023 - 498


La società isernina protagonista a Firenze

Firenze MARATHON: Arrivo e partenza dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore con un percorso dentro e fuori il centro storico. Gli atleti sono arrivati da tutta Italia e anche dall’estero.Appena dopo le due ore dalla partenza alle 10:30 sono già arrivati i primi podisti.Medaglia d’oro a Said El Otmani con un tempo di 2 ore 12 minuti e 39 secondi. Sul podio femminile si sono classificate prima Clementine Mukandanga.Una grande soddisfazione, finalmente l’Inno di Mameli a fare da sottofondo alla grande festa della 39^ Firenze Marathon, sul gradino più alto del podio il tricolore nazionale sventola grazie all’azzurro Said El Otmani, re di questa edizione in 2h12’39”. A farci rabbrividire ed emozionare ulteriormente è stato il racconto di una esperienza pazzesca dei portacolori della Asd Free Runners Isernia, emozioni si sono susseguite una dietro l’altra.Rosario Cuomo, Michele Petrino ,Jordan Robin, Altieri Stefano e Luca Sciulli, questi i nostri emerodromi maratoneti che dopo mesi di preparazione, dove dubbi e paure la fanno da padroni, finalmente per loro arriva il momento di partire, destinazione Firenze, in una città che fa sempre sognare. E ognuno di loro ha scelto di correrla con il proprio compagno di viaggio oppure col proprio pensiero , che in qualche modo lo accompagnerà fino alla fine .
Rosario Cuomo, Michele Petrino, Jordan Robin, Altieri Stefano e Luca Sciulli, per loro l’arrivo è segnato da un’ansia tremenda, clima freddo e stress da viaggio , ma un maratoneta sa come gestire tutto ciò . La giornata di sabato inizia con il ritiro del pettorale al villaggio MARATHON e trascorre via via tra suggerimenti e parole di incoraggiamento, parole di affetto e stima e, già solo per questo, li fa sentire tanto fortunati e grati a chi li ha portati fino a Firenze.Arrivano sullo smartphone di ognuno di loro anche i messaggi di incitamento del resto della squadra rimasta ad Isernia per seguirli nella corsa Regina .Ci siamo, domenica mattina sveglia all’alba, giornata fredda e ventosa ma c’è il sole, come si temeva. Colazione, incontro con di tutta la squadra Asd Free Runners Isernia e foto di rito per esorcizzare un’emozione ormai incontenibile.



Per i nostri grandi atleti l’attesa è snervante, sia per il freddo sia perché la consapevolezza di dover correre 42 km , li spaventa, ma sanno come affrontare questo sentimento.Sono le 8:30, il cuore di ognuno di loro comincia a battere più forte, si parte. Adesso non vi è più tempo per pensare , bisogna convincersi che : “ci sono io e le mie gambe”.Fino al 32 km , tutti d’un fiato senza strani pensieri , mancano gli ultimi dieci km per guadagnarsi la meritata medaglia., così i nostri ragazzi hanno iniziato a correre lungarni ed a crederci fino in fondo . 



Ci siamo, è quasi fatta, si entra nel centro di Firenze, tanta gente che urla, li sostiene, è un’esplosione di emozioni, sta succedendo davvero.Poi, arriva l’ultima curva ed il cartello con la scritta 42 che si apre prima ai loro occhi… e poi va direttamente nel cuore.Gli ultimi 100 metri sono forse uno dei momenti più emozionanti della maratona di Firenze, la conquista di Santa Maria del Fiore, il traguardo finale.Non ci si può trattenere a simili ed intense eccitazioni, il cuore ormai è in gola, le lacrime scendono da sole… e le urla di gioia degli alfieri 3h8’ Rosario Cuomo, 3h3’ Michele Petrino, 3h26’ Jordan Robin, 4h11’ Luca Sciulli e 2h47’Altieri Stefano, si diffondono nell’intera città.
Non ha importanza se oggi siete diventati maratoneti per la prima volta , e/o se avete corso l’ennesima maratona, ciò che è arrivato oltre il traguardo è stata la vostra grandissima emozione.…quando la corsa è amore e passione!!!


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati


cookie