Cronaca

La Guardia di Finanza di Isernia ricorda il finanziere Zara in occasione del 50°esimo anniversario dalla morte.

Pubblicato: 11-12-2023 - 493
La Guardia di Finanza di Isernia ricorda il finanziere Zara in occasione del 50°esimo anniversario dalla morte. Cronaca

La Guardia di Finanza di Isernia ricorda il finanziere Zara in occasione del 50°esimo anniversario dalla morte.

Pubblicato: 11-12-2023 - 493


La nota della Guardia di Finanza di Isernia

ISERNIA. Stamattina è partita da Isernia la quinta tappa della “staffetta podistica” organizzata dal Comando Regionale Molise, in sinergia con altri Comandi del Corpo, per commemorare la memoria del Finanziere Antonio ZARA, insignito della Medaglia d’Oro al Valore Militare, caduto tragicamente il 17 dicembre 1973 nell’adempimento del proprio dovere, all’età di soli vent’anni, in un attentato terroristico presso l’Aeroporto Internazionale di Fiumicino. La staffetta vuole ripercorrere idealmente il tragitto seguito dal giovane eroe con partenza da San Felice del Molise, suo paese di origine, fino a Fiumicino. La staffetta, che ha preso il via il 4 dicembre dal paese natale del decorato, si concluderà il giorno 17 dicembre presso l’aeroporto di Fiumicino e vedrà il coinvolgimento di tanti finanzieri impegnati lungo le numerose tappe del percorso. Oggi, prima della partenza della quinta tappa da Isernia a Venafro, è stata celebrata, presso la Parrocchia del Sacro Cuore del capoluogo, una Santa Messa di commemorazione in occasione del 50° anniversario della scomparsa del Finanziere Antonio Zara, cui hanno partecipato il Comandante Regionale Molise del Corpo, Gen.B. Luca Cervi, Autorità civili e militari nonché una rappresentanza di studenti dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” di Isernia. 



La funzione religiosa è stata caratterizzata da diversi significativi momenti tra cui la riaccensione del cero donato dal Comando Provinciale Isernia alla Parrocchia in ricordo di tutti i caduti della Guardia di Finanza, la lettura della motivazione della Medaglia d’Oro al Valore Militare, l’esecuzione dell’Inno d’Italia e la consegna di doni natalizi alla Caritas parrocchiale. Al termine del rito, dopo la benedizione delle “fiamme” che vengono trasportate da ogni staffettista quale “testimone”, è ripreso il percorso di avvicinamento. Il Finanziere Antonio Zara rimane, nella memoria di tutti, un giovane eroe molisano tragicamente e prematuramente scomparso nell’adempimento del proprio dovere.





Articoli Correlati