Sanità

Clinica e ricerca su cuore e cervello, il Dg Asrem Di Santo: “Avanti con studi e collaborazioni per fare bene”

Pubblicato: 20-01-2024 - 208
Clinica e ricerca su cuore e cervello, il Dg Asrem Di Santo: “Avanti con studi e collaborazioni per fare bene” Sanità

Clinica e ricerca su cuore e cervello, il Dg Asrem Di Santo: “Avanti con studi e collaborazioni per fare bene”

Pubblicato: 20-01-2024 - 208


L'interessante convegno si è svolto venerdì mattina a Campobasso

CAMPOBASSO. Ampi studi hanno dimostrato che fattori di rischio cardiovascolare sono la causa principale di eventi cerebrali acuti. Dunque, condizioni come colesterolo alto, livelli elevati di glicemia e ipertensione, oggi, spingono a preoccuparsi non solo della salute del cuore ma anche del cervello. Una realtà su cui clinica e ricerca stanno concentrando le attenzioni, soffermandosi su ipertensione e demenze.  Di questo si è parlato nel convegno ‘Cuore & Cervello dalla clinica alla ricerca”, che venerdì mattina si è svolto al Centrum Palace di Campobasso, ed al quale hanno preso Asrem, Irccs Neuromed, Responsible Research Hospital, Università degli Studi del Molise ed Università Sapienza di Roma.



“Il binomio cuore-cervello – ha sottolineato nel suo intervento il direttore generale Asrem, Giovanni Di Santo - ha affascinato dai tempi remoti tutta l’umanità ed anche i filosofi. Lo stesso Pitagora immaginava che l’essenza dell’uomo potesse essere caratterizzata dalla intelligenza, dalla passione, dalla razionalità. La passione era allocata nel cuore, la razionalità e l’intelligenza nel cervello. Un pò dopo, Anacleto presupponeva che la psiche fosse all’interno del sangue e successivamente Socrate e Ippocrate consentivano gli studi su cuore e cervello. Il cervello è la struttura, la mente è il sub strato. Entrambi diventano tutt’uno e si sintonizzano con il cuore che ha in se una serie di neuroni. Se vogliamo un cervello nel cuore. Tematiche rilevanti, dunque, che danno la possibilità di andare a scoprire malattie celebro-cardiovascolari. Ma addirittura il fascino è nella possibilità di scoprire come le malattie neuro degenerative, ad esempio l’alzheimer, possano essere preventivamente studiate con l’interazione tra questi due ordini. Bisogna riflettere profondamente su questi aspetti – ha aggiunto Di Santo – mentre nel trinomio Asrem, Università e privato di eccellenza, troviamo il sub strato per crescere insieme e fare sicuramente bene nella sanità molisana”.



 Seguici sulle pagine social: 



ATTIVA le notifiche push e rimani sempre aggiornato, clicca sulla campanella presente in home page sul nostro sito e segui le indicazioni.



Newsdellavalle Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100052177074485



Newsdellavalle Twitter:  https://twitter.com/direttore84



Newsdellavalle-Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCxOv3okhzd5BABjLB-BnM1Q 



Canale Telegram: https://t.me/newsdvalle



Segui il canale WhatsApp News Della Valle – Alto Sangro, clicca sul link per iscriverti: https://whatsapp.com/channel/0029VaCnPcS0VycG6HocFN1r



Iscriviti ai nostri gruppi WhatsApp, invia la dicitura “Iscrivimi” seguita dal nome e cognome al numero 392-9850370





Articoli Correlati