Sanità

Italian health examination survey (Ita-HES) del Progetto Cuore: al via l’indagine in Molise

Pubblicato: 30-01-2024 - 333
Italian health examination survey (Ita-HES) del Progetto Cuore: al via l’indagine in  Molise Sanità

Italian health examination survey (Ita-HES) del Progetto Cuore: al via l’indagine in Molise

Pubblicato: 30-01-2024 - 333


Al via l'indagine anche in Molise

Campobasso, 29.01.2024 - Anche in Molise, in collaborazione con l’Asrem e con la Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva dell’Unimol, al via l’indagine promossa dall’Istituto Superiore di Sanità per studiare la salute dei cittadini. Una iniziativa condotta in diverse regioni italiane e che ha l’obiettivo di valutare la distribuzione dei fattori di rischio di malattie non trasmissibili nella popolazione italiana, la frequenza delle persone ad alto rischio di malattia e di quelle che hanno già avuto una malattia non trasmissibile, così da affrontare in modo appropriato la prevenzione tali patologie che, come ormai noto, rappresentano la più importante causa di morte, di malattia e di invalidità del Paese.



L’indagine, che partirà i primi di febbraio, coinvolgerà uomini e donne di età compresa fra 35 e 74 anni. I cittadini potranno partecipare dopo la ricezione di una lettera per posta ordinaria, prenotando un appuntamento per la visita presso Presidio Ospedaliero A. Cardarelli di Campobasso. Sarà interessato un campione di 200 persone estratto in modo casuale dalla popolazione generale residente nel capoluogo. Ciò vuol dire che qualsiasi soggetto potrebbe essere chiamato, anche soggetti anziani o disabili con ridotta capacità di comprendere. In tal caso richiesto il supporto di un familiare al quale illustrare lo studio e i diritti del partecipante. Nel caso venissero estratti immigrati residenti con difficoltà di comprensione della lingua italiana fondamentale l’aiuto di un familiare o altra persona che faciliti la traduzione. 



Il Protocollo scientifico dell’Indagine, prevede che il cittadino venga sottoposto a: 



- un’accurata raccolta dei propri dati clinici e di quelli dei familiari, nonché di informazioni sugli stili di vita; - una visita con misurazione della pressione arteriosa, della frequenza cardiaca, del peso corporeo, dell’altezza, della circonferenza-vita e circonferenza fianchi; 



- la raccolta delle urine delle 24 ore (per l’esecuzione della determinazione di sodio, potassio e creatinina urinaria); 



- un prelievo di sangue (per il dosaggio nel siero di colesterolemia totale, colesterolemia HDL, trigliceridemia, glicemia, creatininemia);



- la somministrazione di un questionario per la valutazione dell’alfabetizzazione sanitaria (health literacy; 



- la somministrazione del questionario ADL (Activities of Daily Living) e del questionario IADL (Instrumental Activities of Daily Living) per indagare la capacità all’esecuzione delle attività di base e strumentali quotidiane per la cura personale; 



- l’auto-somministrazione di un questionario sulle abitudini alimentari (questionario EPIC); 



- la misurazione del numero di passi quotidiano; 



- l’esecuzione dell’elettrocardiogramma; 



Nella popolazione anziana (65-74 anni): 



- la valutazione della performance fisica (EPESE - Established Populations for Epidemiologic Studies of the Elderly), e dell’attenzione e della memoria attraverso la somministrazione del questionario Mini Mental Status. I prelievi verranno effettuati dal personale della U.O.C. di Medicina di Laboratorio e le visite da quello della U.O.C di Cardiologia del Cardarelli di Campobasso, di concerto con i medici della Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva e con il personale della Cattedra di Igiene dell’Università degli Studi del Molise. 



Successivamente alla visita, le persone esaminate verranno contattate per il ritiro dei risultati delle indagini eseguite. Nella circostanza verrà suggerita la consultazione con il proprio medico curante. I risultati riguarderanno i livelli di pressione arteriosa e di frequenza cardiaca, il peso, l’altezza, l’indice di massa corporea, il referto dell’elettrocardiogramma, alcuni risultati relativi al prelievo di sangue e alla raccolta delle urine delle 24 ore. Nella cartella di risposta saranno riportati, inoltre, alcuni suggerimenti relativi ad alimentazione, attività fisica e sani stili di vita. La partecipazione è libera e gratuita, e l’assistito potrà lasciare lo studio in qualunque momento, senza alcuna conseguenza per i controlli clinici futuri. 



Tuttavia, verrà chiesto ai partecipanti di firmare un consenso informato, per acconsentire l’esecuzione dei rilievi sopra menzionati: analisi e conservazione del materiale biologico raccolto, trattamento dei dati personali e sorveglianza sanitaria nel tempo. Ogni informazione ottenuta da questa ricerca verrà utilizzata esclusivamente a scopo scientifico. L’Istituto Superiore di Sanità coordina l’organizzazione dell’indagine, dell’attività di formazione, di standardizzazione, di raccolta dei dati e di esecuzione delle misure, di controllo di qualità, e realizza l’analisi dei dati e la diffusione dei risultati scientifici. L’iniziativa è in parte sostenuta dai finanziamenti del Progetto Esecutivo - Fondi in Riassegnazione 2022 del Ministero della Salute - Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria - “Avvio dell’impianto di una Health Examination Survey nazionale per il monitoraggio della salute della popolazione generale adulta italiana e come strumento di attuazione e verifica di alcuni obiettivi del Piano Nazionale della Prevenzione”. 



Tutto è stato approvato dal Comitato etico nazionale per le sperimentazioni degli enti pubblici di ricerca (EPR) e altri enti pubblici a carattere nazionale (CEN). 


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati