Politica

Danni da peronospora, danni alle coltivazioni vinicole molisane. In arrivo sostegni per le aziende e misura d’intervento mirate. La nota dell’assessore Micone.

Pubblicato: 29-03-2024 - 181
Danni da peronospora, danni alle coltivazioni vinicole molisane. In arrivo sostegni per le aziende e misura d’intervento mirate. La nota dell’assessore Micone. Politica

Danni da peronospora, danni alle coltivazioni vinicole molisane. In arrivo sostegni per le aziende e misura d’intervento mirate. La nota dell’assessore Micone.

Pubblicato: 29-03-2024 - 181


La nota dell'Assessore regionale Salvatore Micone

L’Assessorato alle Politiche agricole della Regione Molise rende noto che, sulla Gazzetta Ufficiale n. 74 del 28 marzo 2024 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale del 24 gennaio 2024 con il quale il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste ha dichiarato l’esistenza del carattere di eccezionalità per i danni da eccezionale infezione di peronospora a carico delle produzioni viticole del patrimonio regionale, verificatisi dal 1° maggio 2023 al 3 giugno 2023. Il Ministero dell’agricoltura, accogliendo le richieste avanzate dalla Regione Molise inerenti l’attivazione del Fondo di solidarietà nazionale per danni provocati dalle infezioni di peronospora ai vigneti locali, ha riconosciuto il carattere di eccezionalità di tale evento fitopatologico e, attraverso l’Organismo pagatore AGEA, l’attivazione di misure d’intervento a valere sul Dlgs 102/2004 e Dl 104 del 10 agosto 2023.



Destinatarie sono le aziende agricole interessate in possesso di superfici vitate e presenti sul territorio molisano, ossia possono accedere alle misure di sostegno le PMI e Microimprese che producono uva e che a causa delle infezioni di peronospora (plasmopara viticola), nel corso della campagna 2023, hanno subito danni superiori al 30% della PLV rispetto alla media del triennio precedente. Le domande di aiuto, opportunamente compilate sul portale SIAN messo a disposizione dall’Organismo pagatore AGEA, dovranno essere presentate entro 45 gg decorrenti dalla data di pubblicazione del decreto di declaratoria, ovvero entro il 12 maggio 2024. Successivamente alla fase di raccolta delle domande di aiuto, l’OP AGEA, sulla base del riparto approvato dal Ministero, a seguito dell’intesa in sede di Conferenza Stato Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano, calcolerà l’indennizzo erogabile per singola azienda. In caso di superamento dei fondi disponibili, l’OP AGEA applicherà una riduzione del sostegno, mediante l’adozione di un taglio lineare proporzionale all’indennizzo spettante ai soggetti ammissibili. Eventuali economie, fatte salve eventuali riserve per la gestione di posizioni sospese, sono redistribuite sulla base delle percentuali del riparto approvato. “Un segnale importante e tanto atteso dal mondo del settore vitivinicolo molisano -ha dichiarato l’Assessore alle Politiche agricole Salvatore Micone- che rappresenta risposte concrete, capaci di donare una boccata d’ossigeno alle imprese, risultato di una costante interlocuzione, sinergica collaborazione ed alacre lavoro realizzato, in piena concertazione e con proficuo confronto in questi mesi, con gli operatori e le associazioni del settore vitivinicolo regionale, da un lato, e con il Ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida, dall’altro. Colgo l’occasione per ringraziare il Ministro Lollobrigida per l’ottimo ed oculato lavoro di filiera con cui sta dedicando ascolto alle Regioni e per quanto si stia prodigando fattivamente, in ogni sede, a difesa degli agricoltori e del loro operato”.



LA TUA PUBBLICITA' QUI: 



https://istitutosalubritas.it/


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati