E’ terminato ieri il corso di alta formazione politico-istituzionale “Eunomiamaster”, organizzato dalla Fondazione Eunomia e rivolto ai giovani talenti provenienti dalle istituzioni, dal mondo dell’impresa, pubblica e privata, dagli enti locali, dai partiti, dall’Università, dai Sindacati.  Il corso, rivolto ad un massimo di 55 giovani, ha visto selezionare per il Molise il Sindaco di San Felice del Molise Corrado Zara, l’Assessore al Comune di Cercemaggiore Daniele D’Aversa, l’Assessore del Comune di Carovilli Nadia Falasca, il Vice Presidente del Consiglio Comunale di Campobasso Marialaura Cancellario.  Il tema della XI edizione è “L’Italia nella transizione: territori, istituzioni, reti”. Gli argomenti trattati sono stati: welfare, lavoro, immigrazione e territori – imprese e nuovi distretti – reti energetiche, informatiche e trasporti – comuni, città metropolitane, Stato, Regioni, UE.

Tra i relatori nomi eccellenti quali Giuliano Amato, Mario Morcone (Capo Dipartimento Libertà civili e Immigrazione), Tommaso Nannicini (Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Professore ordinario di economia politica all’Università Bocconi di Milano,) Chiara Saraceno (componente dell’High Level Group on the Measurement of Economic Performance and Social Progress, presso l’OCSE), Carlo Malacarne (Amministratore Delegato di Snam), Marcello Morconi (Professore ordinario di Economia al Dipartimento di Scienze Politiche della LUISS di Roma e Direttore della Luiss School of European Political Economy), Aldo Chiarini (Presidente ENGIE Italia), Andrea Pontremoli (Ex presidente e amministratore delegato di Ibm Italia, e attuale AD e direttore generale della Dallara automobili) Angelo Marcello Cardani (Presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.),  Ugo De Servio (Presidente emerito della Corte Costituzionale), Filippo Donati (Professore ordinario di Diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Firenze), Andrea Barbera (Professore Emerito di Diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna) e tanti altri. Grande soddisfazione hanno espresso gli amministratori molisani nel ricevere, ieri, l’attestato di partecipazione al master con profitto: ” una grandissima opportunità non soltanto per vivere una occasione di qualificata formazione, perfezionamento e aggiornamento con docenti e relatori di chiara fama e alta professionalità, ma anche la possibilità di condividere esperienze, riflessioni e obiettivi comuni direttamente insieme ad alcuni dei più noti esponenti del panorama istituzionale, finanziario, culturale e imprenditoriale italiano ed europeo”.