Incontro organizzativo presso il Museo Internazionale delle Guerre Mondiali.

ROCCHETTA A VOLTURNO. Dall’idea dall’ingegnere isernino Emanuela Sassi con la complicità di imprenditori ed operatori del settore tra cui la Pi.effe.bi creatrice del box Livin Food, è nata da oltre due anni, la rete turistica “Livin Molise”, che sta entrando ora nella fase operativa sul territorio. Da questa idea, presentata nel pomeriggio di lunedì 11 luglio all’interno della sala conferenze del Museo Internazionale delle Guerre Mondiali di Rocchetta a Volturno, sta nascendo una rete di operatori turistici, non solo del divertimento ma anche della cultura, sulla quale puntare nel futuro per fare squadra e per far conoscere a tutti il Molise, quello vero. E’ in fase di realizzazione, come spiegato durante l’incontro, il cofanetto – box “Livin Food”, con prodotti mignon molisani che gireranno per tutta Italia e che verranno inclusi nei pacchetti turistici a coloro che soggiorneranno nella nostra regione. Una sorta di mini-aperitivo viaggiante per due o più persone. Una idea che verrà promossa su un portale unico al quale tutti i retisti aderiranno. L’obiettivo principale è quello di arrivare a coinvolgere operatori economici fuori dal Molise e portare persone qui nella nostra terra. Anche il Museo Internazionale delle Guerre Mondiali di Rocchetta a Volturno, ha voluto cogliere al balzo questa importante occasione di sviluppo. Come evidenziato da Giovanni Capone, uno dei curatori della struttura, insieme a Filippo Sparacino, è ora di fare gioco di squadra e la cultura rientra in questo ambito di sviluppo, per questo vorremmo portare anche i non amanti della storia e dei conflitti mondiali,a  visitare la nostra struttura per semplice curiosità e per un proprio arricchimento culturale personale. Red. News.

Operatori presenti
Operatori presenti