L’uomo beccato durante un controllo del territorio.

ISERNIA. Le Fiamme Gialle di Isernia hanno tratto in arresto un pluripregiudicato campano trovato in possesso di una pistola detenuta illegalmente. Durante l’espletamento dei quotidiani controlli predisposti per contrastare i traffici illeciti che attraversano la provincia pentra, i militari della Compagnia di Isernia procedevano a verificare M.C., soggetto quarantenne originario della Provincia di Napoli, già noto alle forze dell’ordine per i numerosi pregressi giudiziari, che proveniva da Napoli e transitava in direzione di Pescara.

Durante le operazioni di controllo, lo stesso dava chiari sintomi di nervosismo, fornendo risposte discordanti che facevano aumentare i sospetti dei finanzieri sulla possibilità che celasse qualcosa di illecito. Una più approfondita ispezione del bagaglio, trasportato dal soggetto fermato, consentiva di rinvenire, avvolta in uno strofinaccio all’interno di un comune sacchetto di carta, una pistola cal. 6,35 marca ZASTAVA munita di caricatore con all’interno n. 07 proiettili, alterata principalmente nella canna e nei congegni di scatto.

Per tale motivo la parte veniva condotta presso gli uffici del Reparto operante per gli accertamenti di rito – che facevano emergere numerosi precedenti penali a suo carico – e successivamente veniva tradotto presso la casa circondariale a Ponte San Leonardo, a disposizione dell’A.G. procedente. Vista la dinamica degli spostamenti dell’arrestato, non si esclude un suo coinvolgimento, come corriere di armi clandestine, in una organizzazione che approvvigiona la criminalità pescarese, fungendo da elemento di congiunzione fra la malavita napoletana e la delinquenza emergente della costa adriatica.