Lo chef di Castelnuovo al Volturno si porta a casa la targa finale del programma che lo consacra come campione.

ROMA. Il Molise esiste , è forte, e soprattutto sa esprimere talenti limpidi dalla sua terra. E’ il caso dello chef Stefano Rufo, che solamente pochissimi minuti fa ha trionfato nella finale della “Prova del Cuoco”, noto programma televisivo condotto da Antonella Clerici e in onda su Rai Uno.premiazione-interno-web

Una soddisfazione per tutto il Molise e per tutti coloro che hanno sostenuto l’eroe molisano Rufo. Anche quest’oggi sfida molto combattuta contro il Friuli Venezia Giulia (Ragogna), vinta con una percentuale del 59% dei voti. Lo chef molisano accompagnato dal collega Gianfranco ha preparato il filetto al Molise, un suo piatto , una sua invenzione, in onore della nostra terra. Utilizzati naturalmente tutti ingredienti del territorio molisano e della Valle del Volturno, che con le sue parole in questa splendida cavalcata Stefano Rufo ha tanto decantato, mostrando un amore viscerale per i suoi luoghi. Il piatto preparato con Tintilia e tartufo ha stupido come sempre tutti ed ha conquistato il pubblico. Tripudio finale al momento della proclamazione della regione vincitrice. Il Molise c’è l’ha fatta e grazie a Stefano Rufo ha conquistato notorietà a livello nazionale. E’ stata Antonella Clerici a consegnare la targa di campione del “Campanile” nelle mani dello chef Stefano Rufo, molto emozionato al momento della premiazione finale.

La nostra redazione , che ha seguito sin dagli albori le prove di Stefano a livello nazionale, si congratula con lo chef molisano e si sente orgogliosa , perché oggi siamo un po’ tutti più molisani.

premiazione-web