MONTENERO VAL COCCHIARA. Dopo la scossa più forte, quella di magnitudo locale 2.6 della serata di ieri, avvenuta alle ore 21:15, la terra ha tremato numerose altre volte nella provincia di Isernia. La sala sismica dell’Ingv di Roma ha registrato ben 10 eventi fino ad ora, tutti più o meno nella stessa area epicentrale. Scosse di lievissima entità che fanno capire come si tratti di fenomeni normali che stanno rilasciando la loro energia dopo l’evento di maggiore entità. Infatti, le ripetizioni non hanno superato mai la magnitudo uno e poche si sono avvicinate al due. L’ultima in ordine di tempo intorno alle ore 6 di questa mattina.

Uno sciame sismico in atto nell’alta Valle del Volturno ai confini con l’Abruzzo.