Terrorizzate le donne del personale della struttura. In quattro suo connazionali per fermare la sua ira.

SANT’AGAPITO. Attimi di terrore intorno alle ore 13 di questa mattina in località Sant’Agapito Scalo. Un migrante, ospite di una struttura di accoglienza che si trova in quella zona improvvisamente si è riversato in strada dando letteralmente di matto. Urla fortissime, vetri infranti, spintoni contro i suoi compagni di struttura e danni provocati con calci e pugni ad alcune auto parcheggiate in sosta. In quella zona vi sono anche numerose attività commerciali e molti dei titolari delle strutture hanno dovuto chiudere le saracinesche per paura di essere aggrediti.

Alcune donne di servizio della struttura che ospita i migranti, pare, almeno dalle prime indiscrezioni, siano state aggredite dal giovane extracomunitario che ha letteralmente perso le staffe. In molti hanno sentito le urla a centinaia di metri di distanza da posto dove sarebbero avvenuti i fatti.

Per bloccare il giovane ben quattro connazionali che lo hanno dovuto stendere a terra ed immobilizzare completamente. Resta di stretta attualità la problematica dell’ospitalità e dell’accoglienza in tutta la provincia di Isernia. Red. Cronaca.