FORNELLI. Il 29 e 30 dicembre, a Fornelli, omaggio ad Antonio Pettinicchi, figura iconica e nobile della cultura molisana. Nella saletta al piano terra del Comune saranno esposti i lavori (una trentina) dedicati dal Maestro al secondo conflitto mondiale, in particolare all’eccidio di Fornelli e all’episodio di Monte Marrone. Le opere, come già riportato dai media, sono state donate al Comune di Fornelli dai legittimi eredi del pittore molisano, la moglie signora Di Biase, e il figlio Paolo.
A quattro anni dalla scomparsa, i lavori e il linguaggio di Pettinicchi continuano ad affascinare il pubblico dell’arte per cui c’è da attendersi successo di critica e di visitatori.
La mostra, che resterà aperta dalle ore dieci alle ore venti, sarà inaugurata il giorno 29, alle ore 10,00, dal sindaco Giovanni Tedeschi.