L’Accademia Pallacanestro Isernia si aggiudica la prima edizione della Winter League Under 18, valida come qualificazione al campionato nazionale 3 vs 3 di categoria. Il quartetto composto da Reinis Otersons, Antonio Di Nezza, Nicolas Mirti e Massimiliano Vanacore (in foto insieme allo staff tecnico) ha dominato il torneo, chiudendo in testa, con ampio margine, i quattro turni di qualificazione, per poi completare l’opera nella Final Eight di Venafro. Piccolo rammarico per il secondo quartetto pentro, composto da Cicchetti, D’Agnillo, Russo e Scardino: pur essendosi guadagnati la seconda testa di serie sono stati costretti a dare forfeit a causa degli infortuni accorsi a Russo e Cicchetti durante l’ultima tappa di qualificazione, non potendo così rinnovare l’entusiasmante battaglia messa in scena contro i compagni di squadra nelle ultime due settimane.

All termine della manifestazione, Vanacore, già campione italiano 3vs3 nella categoria under 13 nel 2013, è stato nominato miglior giocatore del torneo, ricevendo il premio dalle mani del padrone di casa Andrea Capobianco, allenatore della Nazionale Under 18. Il giovane play siciliano si è dunque messo in mostra anche in chiave azzurra, potendo anche sfruttare la vetrina che insieme agli altri componenti del quartetto si è guadagnato: la vittoria della Winter League ha infatti garantito loro il pass per le finali nazionali di Bari, che si giocheranno a Giugno.