SPAZIO ELETTORALE. La candidata della Lega punta alla creazione di pacchetti turistici completi.

ISERNIA. La campagna elettorale è ormai entrata nelle ultime due settimane. Filomena Calenda, candidata della Lega a sostegno del centrodestra e del candidato presidente Donato Toma in questi giorni, davvero di fuoco, sta continuando ad incontrare sostenitori ed elettori molisani, sparsi su tutto il territorio regionale.

“Lo sviluppo del Molise – ha dichiarato Filomena Calenda alla nostra redazione – deve passare necessariamente per il turismo. Per questo la mia proposta va oltre e mira all’idea di poter sponsorizzare le ricchezze regionali oltre confine, mediate una offerta di itinerari e pacchetti turistici completi”. La Calenda , in queste settimane, sta promuovendo un progetto in cui gli operatori del settore, (albergatori, ristoratori ed altri ancora) collaborino con le istituzioni per realizzare un sistema di promozione e accoglienza turistica efficace ed efficiente. elettorale Filomena Calenda

Da non sottovalutare per la candidata della Lega la possibilità di puntare sul turismo religioso. “Si potrebbe – conclude la candidata della Lega – creare un itinerario che dall’Abbazia di Castelpetroso passando per quella di San Vincenzo, possa unire i turisti in una esperienza unica nel suo genere. Allo stesso modo si dovrà procedere per i siti archeologici con la creazione dell’asse Isernia- Pietrabbondante-Altilia-Larino.[sg_popup id=”4″ event=”onload”][/sg_popup]

Un sistema che per la candidata della Lega sarebbe in grado di creare una sorta di circolo vizioso dal quale deriverebbe: aumento delle presenze turistiche, incassi per gli operatori del settore e opportunità di lavoro e benessere.