Una persona della provincia di Chieti è stata sorpresa dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di San Pietro Avellana, mentre raccoglieva tartufi in una località del citato comune fuori dall’orario consentito. Nei confronti dell’uomo è scattata una sanzione amministrativa per un importo pari a circa milleseicento euro. I militari della Forestale intensificheranno questo genere di controlli in tutta la provincia di Isernia, al fine di verificare il rispetto della disciplina in materia di raccolta, coltivazione e commercializzazione dei tartufi.

Agnone : A Scuola con i Carabinieri: la “Grande Guerra” spiegata agli studenti. 

“L’Istituzione militare… il filo di ferro che ha cucito insieme l’Italia”. Citando Luigi Settembrini si è concluso l’intervento del Capitano Christian Proietti, Comandante della Compagnia Carabinieri di Agnone, presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico “Leonida Marinelli” di Agnone, sul tema “La Grande Guerra”. L’iniziativa, a pochi giorni dal 4 Novembre “Giorno dell’Unità Nazionale e giornata delle Forze Armate”, che quest’anno coincide con il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, è finalizzata a mantenere viva la coscienza delle nuove generazioni sulle radici e sull’identità nazionale.

Nel corso dell’incontro, l’Ufficiale ha ricordato come la data del 4 novembre 1918 rappresenti il traguardo di un travagliato processo: una rivoluzione delle coscienze che scosse fortemente le persone trasformandole in un Popolo e come le Forze Armate siano state parte attiva di tale processo, non solo sul campo di battaglia ma anche nel processo  educativo e di amalgama sociale delle diverse realtà della penisola. L’iniziativa, che ha visto la partecipazione di circa 120 studenti, ha suscitato molto interesse, rappresentando un momento di dialogo e di riflessione sulla grande eredità morale offerta dai tanti Caduti nel corso della Grande Guerra.

Isernia: Emergenza maltempo. Carabinieri in prima linea per assistere la cittadinanza su tutto il territorio della provincia.

Carabinieri in prima linea su tutto il territorio della provincia di Isernia per fornire assistenza alle popolazioni locali e in particolare agli automobilisti, in occasione delle piogge che stanno imperversando sul capoluogo pentro. Grazie all’impegno delle Stazioni dislocate capillarmente e degli equipaggi di pronto intervento dei Nuclei Operativi e Radiomobile, viene garantita una ininterrotta assistenza alla cittadinanza. Gli interventi più frequenti riguardano la viabilità, in particolare lungo le principali arterie stradali che attraversano il territorio della provincia, con particolare riferimento alle zone di confine. Per questo sono stati intensificati i servizi preventivi finalizzati ad una costante assistenza e verifica della viabilità. Tutte le unità dell’Arma sono costantemente radiocollegate con la Centrale Operativa che garantisce la presenza di personale specializzato per rispondere a tutte le richieste di aiuto che pervengono dai cittadini attraverso il numero unico di emergenza “112”.