RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA CONSIGLIERE REGIONALE ANTONIO TEDESCHI

Prosegue l’impegno del consigliere regionale Antonio Tedeschi per il raggiungimento di un accordo di confine tra le Regioni Molise e Campania volto a trasformare il SS. Rosario di Venafro in un ospedale di Area Vasta, con servizi essenziali ed indispensabili quali Pronto Soccorso e Rianimazione. Questa mattina, a Caserta, l’incontro con il presidente della Commissione Sanità della Regione Campania, il dott. Stefano Graziano, al quale ha partecipato anche il sindaco di Vairano Patenora, il dott. Bartolomeo Cantelmo.

«Una tappa importante del percorso che abbiamo intrapreso ormai diversi mesi fa – commenta Tedeschi – in quanto solo la sinergia tra le istituzioni delle due regioni interessate potrà produrre i risultati sperati. Al collega campano sono state riportate tutte le iniziative finora messe in campo: dall’incontro dello scorso 5 ottobre a Venafro, al quale parteciparono oltre 40 amministratori delle province di Isernia e Caserta, fino ad arrivare alla consegna delle delibere comunali nelle mani del governatore Toma. Documenti che, di fatto, testimoniano la volontà dei rappresentanti di quei territori di restituire al SS. Rosario il ruolo di punto di riferimento per le comunità del venafrano, della Valle del Volturno, dell’Alto Casertano e del Basso Lazio. Una copia delle delibere è stata consegnata anche al Presidente della Commissione Sanità della Regione Campania. 

Il nostro lavoro – riferisce l’esponente dei Popolari per l’Italia – è stato recepito molto positivamente dal consigliere Graziano, che ha mostrato grande disponibilità e spirito di collaborazione, abbracciando la causa del presidio ospedaliero di Venafro. Una causa per la quale, da portavoce delle comunità interessate, mi sto battendo e continuerò a battermi in tutte le sedi competenti. L’incontro è stato molto proficuo e a breve mi confronterò con il presidente Toma per aggiornarlo sugli ultimi positivi sviluppi. Il prossimo passo sarà  quello di incontrare il Commissario alla Sanità della Regione Molise, il dott. Angelo Giustini, il quale dovrà darci delle risposte concrete sul percorso che stiamo portando avanti. Ho salutato – conclude Tedeschi – il collega campano con l’obiettivo di adoperarci per organizzare un incontro congiunto con i rispettivi governatori».