Le Volturniadi per causa di forza maggiore subiranno un anno di stop. L’annuncio ufficiale proviene direttamente dal Comitato organizzatore e promotore dell’evento, che seppur riscontrando la risposta di tutte le amministrazioni comunali interessate e che partecipano ogni anno con la propria squadra, ha dovuto fare i conti con la mancanza vera e propria di mano d’opera sul campo e con lo scemare dello spirito che in molti chiamano proprio delle Volturniadi. Un anno sabatico che servirà a ricaricare le pile per ripartire nel 2020 da Colli a Volturno, come confermato anche dagli organizzatori, comune pluricampione al quale sarebbe spettato ospitare l’edizione annuale.

Dal comitato, fanno sapere che a breve, dopo il 22 agosto ci si vedrà per programmare l’edizione del prossimo anno e per cercare di capire e vedere con calma quali saranno le disponibilità fornite già dai comuni interessati, per le persone da inserire nel nuovo comitato , disposte a lavorare con serietà e abnegazione al progetto Volturniadi.

Si ripartirà, quindi, nel 2020 con maggiore vigore, come confermato dal presidente del Comitato Volturniadi Antonio Lemme alla nostra redazione, e con la consapevolezza che le Volturniadi sono una delle poche manifestazioni capace di unire tutta la Valle del Volturno nel segno dello sport, della cultura e dell’aggregazione sociale.