MONTAQUILA. Continuano le indagini condotte della Procura della Repubblica di Isernia in merito ai fatti avvenuti nei giorni scorsi in località Masserie La Corte di Montaquila.

I malviventi della banda che avrebbe aperto un conflitto a fuoco con gli agenti della Guardia di Finanza di Isernia, sono ancora in fuga, ma pare possano avere le ore contate. Infatti, da alcune indiscrezioni trapelate, ci sarebbero diversi indizi che porterebbero in finanzieri su di una pista quasi ormai certa. Uno di loro, di origini laziali, è stato già assicurato alla giustizia la stessa serata dei fatti. All’appello ne dovrebbero mancare ancora tre, proprio quelli che avrebbero forzato il posto di blocco sulla statale 158 Valle del Volturno e sarebbero fuggiti tra i boschi di località Masserie La Corte.

Questi sarebbero stati anche gli autori di una rapina a mano armata a Roccacinquemiglia, a pochi chilometri da Castel Di Sangro (Aq). Sulle indagini , per ora, vige il massimo riservo.