I numerosi disagi causati in questi otto mesi di lavori ininterrotti sulla statale 158 “Valle del Volturno” sul tratto di collegamento tra Colli a Volturno a Montaquila, sull’ormai famigerato Ponte SBIEGO, sul territorio di Colli, stanno inducendo, e senza ripensamenti, i commercianti collesi con le loro attività su strada all’attuazione di una clamorosa iniziativa. I titolari delle attività commerciali avrebbero in mente di rivolgersi a enti appositi per avviare una class action contro chi gestisce il controllo e la manutenzione di quel tratto stradale per chiedere i danni dei mancati introiti e incassi effettuati in questi mesi a causa, a loro dire, delle immense code che si sono create a causa dei lavori fino ad ora non terminati. Infatti, i semafori che regolano la marcia proprio sul ponte, soprattutto nel fine settimane, sarebbero i colpevoli delle lunghe e quasi interminabili code di veicoli che si andrebbero a materializzare sul tratto stradale.

Tutto questo con la voglia sempre minore dei passanti, soprattutto i turisti diretti verso le mete sciistiche abruzzesi, di volersi fermare presso le attività presenti su strada, per evitare ulteriori perdite di tempo sia all’andata che al ritorno del loro viaggio.

Difficoltà che si starebbero già registrando in questo periodo pre-natalizio e che potrebbero acutizzarsi proprio durante le festività del Natale.

Iniziativa, che per ora avrebbe trovato concordi tutti i commercianti della zona.