Romagnuolo: chiamiamo i migliori medici italiani per gestire nel Molise la gravissima situazione del coronavirus. Il prof. Minni di Termoli, ad esempio.
“Sono del parere, almeno fino a quello che ho appurato e visto in questi giorni, che forse è il caso di intervenire con la massima urgenza e tempestività per far venire nel Molise tutti quei medici, professori universitari, capaci di dare indicazioni e celeri risposte su come muoversi e gestire questo difficilissimo momento della vita di tutti i molisani”. È quanto dichiarato da Aida Romagnuolo.  Non è un fatto personale contro il direttore generale dell’Asrem dott. Florenzano ma, ho l’impressione che la situazione gli stia sfuggendo di mano, così come il controllo delle situazioni reali del territorio. Noto, ha proseguito Romagnuolo, che le scelte da fare con immediatezza e serenità, non hanno più quella determinazione che il gravissimo problema del coronavirus richiede e così, anche il presidente Toma potrebbe contare su eccellenti medici. Abbiamo grandi cattedratici di origine molisana come il prof. Minni di Termoli che insegna all’università di Bologna, figura questa a livello mondiale che Toma dovrebbe immediatamente contattarlo per averlo al suo fianco . Ebbene, il prof. Minni, è una di quelle professionalità, un grandissimo professore che potrebbe, una volta portato ufficialmente nel Molise, consigliarci anche i vari medici da portare nel Molise, allacciare contatti con il dipartimento di medicina dell’università del Molise e soprattutto, prendere decisioni immediate. Questo ovviamente, e lo ripeto, deve essere fatto con la massima urgenza.
In questo delicatissimo momento, ha concluso Romagnuolo, gli attuali dirigenti dell’Asrem così come il presidente Toma, hanno bisogno di essere supportati e consigliati, hanno bisogno di poter contare su personalità del mondo scientifico italiano, capaci di fare tutto il possibile per i cittadini molisani, anche in considerazione che prima di tutto e al di sopra di tutto, c’è da salvaguardare la vita delle persone.